Un weekend a Torino, alla scoperta delle vie reali, dei palazzi barocchi e della storia italiana. Passeggiate nei parchi ricchi di verde, lungo il Po e la Dora.

Per scoprire in parte la storia rinascimentale e del Novecento d’Italia un weekend a Torino è l’ideale. É una delle più romantiche città italiane, le vie e i parchi ricordano un po’ la Francia ma la cultura che si respira è italiana. Le ampie vie reali e i palazzi barocchi decorano regalmente il centro della città, mentre il Po e la Dora la attraversano sinuosi e le regalano ampi parchi verdi.
Torino è ricca di palazzi maestosi e residenze reali poichè per molti anni è stata governata dalla dinastia Sabauda. I grandi palazzi per la villeggiatura o la caccia dei Savoia, oggi si possono ammirare nella zona periferica della città assieme agli immensi parchi dall’elevato valore naturalistico.

La città del Piemonte è famosa innanzitutto perché, nel 1861, fu proclamata prima Capitale del Regno d’Italia e rimase tale fino al 1864. In questi anni venne anche presentato per la prima volta il Gianduiotto, il cioccolatino cremoso che si scioglie in bocca e rimane oggi uno dei simboli di Torino.
La città è stata per molti anni il punto di riferimento per l’industria automobilistica grazie alla FIAT per questo, nell’immaginario di molte persone, risulta essere una città grigia, ricca di ciminiere e priva di verde.
In realtà negli ultimi decenni ha visto una grande rinascita. Nel 2006 ha ospitato le Olimpiadi Invernali e nel 2014 l’UNESCO l’ha insignita del titolo di Creative City per il design, ha valorizzato i parchi, i monumenti e accolto progetti di design ed innovazione importanti.
Come vedete il vostro weekend ricco si storia può essere incentrato su molte tematiche.

PALAZZO REALE E GIARDINI REALI

Le residenze ufficiali della dinastia Sabauda si trovavano in questo meraviglioso palazzo che si affaccia in Piazza Castello. Oggi una parte dei giardini, caratterizzati da ampie aiuole verdi e molte stanze, come la Sala del Trono, Scala delle forbici e Gabinetto cinese, sono aperti al pubblico.
Il giardino del palazzo è l’ideale per rilassarsi in un lettino all’ombra degli alberi.

Piazza Castello Torino

Giardini Reali Torino Weekend a Torino

PIAZZA CARIGNANO

É la sede del Teatro Stabile, uno dei più importanti della città, del Ristorante “Il Cambio” e del bar “Pepino”, i cui gelati sono noti in tutta Italia.

La Piazza è caratterizzata da palazzi barocchi con i mattoni rossi a vista. Il più appariscente tra tutti è Palazzo Carignano, patrimonio dell’UNESCO e delle residenze Sabaude.

Palazzo Carignano oggi ospita il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano. Se fate accesso nel cortile, potete attraversare il palazzo e raggiungere la Biblioteca Nazionale.

www.museorisorgimentotorino.it

Piazza CarignanoPIAZZA VITTORIO VENETO

Inizialmente era un grande rettangolo ricco di giardini fioriti e affacciati sul Po. Oggi la zona è completamente diversa, ospita molti locali, apprezzati soprattutto per fare aperitivo in compagnia.
La sera la piazza diventa un luogo caloroso proprio grazie ai locali che tengono aperto fino a tardi.

PIAZZA CASTELLO E PALAZZO MADAMA

Tutte le vie del centro della città portano in questa enorme piazza, caratterizzata da “Palazzo Madama”, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.
Il Palazzo è un’architettura particolare, caratterizzata da un colonnato in marmo bianco sulla facciata principale e due torri in mattoni rossi nella facciata opposta. ed è 

Palazzo Madama governa il panorama dalla sua posizione centrale circondata da fontane, dal Palazzo Reale e dal Teatro Regio.
Oggi ospita mostre temporanee dai temi più vari e più o meno contemporanei.
P
otete trovare le informazioni sulle mostre in corso o in programma nel sito ufficiale: www.palazzomadamatorino.it

 Panorama Piazza Castello TorinoPIAZZA SAN CARLO

Caratteristica piazza rettangolare che congiunge via Roma, la via dello shopping, alla stazione ferroviaria Torino Porta Nuova.

Le Chiese barocche, che chiudono la piazza, sono dette gemelle e sono dedicate a San Carlo e Santa Cristina. La facciata posteriore degli edifici, rivolto verso Porta Nuova, è decorata da fontane dedicate al Po e alla Dora.

Piazza San Carlo Torino

Piazza San Carlo Torino

MUSEO EGIZIO

É famoso in tutto il mondo e secondo solo al Museo del Cairo (Egitto) per valore e quantità di reperti egizi.
Oggi espone 3300 reperti al pubblico e ne tiene circa 26000 nei magazzini, elementi ancora da studiare o da preservare.
La visita porta a viaggiare con la mente nel mondo di faraoni, re e regine o ad immaginarvi in una piccola imbarcazione nel Nilo, accerchiati da coccodrilli.

Orari:
Lunedì:  9.00-14.00
Martedì-Domenica: 9.00-18.30

www.museoegizio.it

Museo Egizio Torino

PIAZZA PALAZZO DI CITTÁ

Piccola piazza, facilmente raggiungibile da Piazza Castello, sede del palazzo del Comune della città e del Palazzo Civico.

La zona è tranquilla e perfetta per trovare posti molto carini per mangiare piatti tipici della città.
Se volete soddisfare la vostra gola, dovete acquistare i gianduiotti nella boutique ufficiale del cioccolato torinese “Prodotti Gianduja Torino”. É un posto piccolino ma curato nei minimi dettagli.

MOLE ANTONELLIANA E MUSEO DEL CINEMA

Da via Po, una delle principali vie storiche, si raggiunge il simbolo della città, la Mole Antonelliana.
L’architettura, alta 167,5m, fu costruita dall’architetto Antonelli nella seconda metà del 1800. Per anni mantenne il record di edificio in muratura più alto d’Europa, fatto che la rese famosa.

Oggi la Mole ospita il Museo Nazionale del Cinema, una delle mostre più visitate d’Italia e più importanti al mondo. Il museo ripercorre la storia del cinema fino al giorno d’oggi ed espone i reperti delle prime macchine cinematografiche utilizzate.
Durante la visita del museo non sarete solo visitatori, prenderete parte alla vita cinematografica, non vi resta che esplorarlo!

All’interno della Mole c’è un ascensore in vetro, come quello della Fabbrica di cioccolato, che vi porterà in cima all’edificio per ammirare il panorama.

www.museocinema.it

Mole Antonelliana Torino

PARCO DEL VALENTINO

Il parco del Valentino è un polmone verde lungo il Po, è ricco di alberi, prati e aiuole fiorite.
Il Valentino è luogo ideale per fare pic-nic in compagnia dei simpatici scoiattoli, passeggiare tranquillamente, leggere, fare sport o slackline.

Il percorso si affaccia su uno dei patrimoni dell’UNESCO, il Castello del Valentino. Il palazzo fu una delle tante residenze dei Savoia, oggi è la sede dei Corsi di Laurea in Architettura.
Passeggiando potete raggiungere il Borgo Medievale, costruito nel 1884 per l’Esposizione Generale Italiana, con i tipici negozi artigianali.
Attraversando il giardino roccioso, caratterizzato da un piccolo corso d’acqua, si raggiunge la Fontana dei Mesi, una delle opere più significative del parco.

Parco del Valentino Torino

Parco del ValentinoLUNGO PO E MURAZZI

Di giorno è perfetto per una passeggiata e per leggere un libro, la sera diventano il posto di ritrovo dei ragazzi.
Questa passeggiata lungo il Po ospitava molti locali dove andare a ballare o sorseggiare un drink in compagnia.

Lungopo' PO Torino

Lungopo' Po Torino

Passeggiata Torino Lungopo

MONTE DEI CAPPUCCINI

Alzando la testa mentre si passeggia sul lungo Po si incontra il Monte dei Cappuccini, alto circa 280m.  La terrazza è uno dei punti panoramici della città.
Il monte ospita una Chiesa barocca e il Convento dei Frati Cappuccini. 

Monte dei Cappuccini Torino

Monte dei Cappuccini TorinoSUPERGA

La Basilica di Superga sorge a circa 670 m di altitudine, in cima al colle a est della città. La posizione è strategica e il panorama che si gode dalla terrazza è mozzafiato!
Torino si mostra dominata dalla Mole, circondata dalle Alpi e tagliata da
i tre fiumi, Dora Baltea, Dora Riparia e Po.

La basilica fu progettata dall’architetto Juvarra per volere dei Savoia e fu inaugurata nel 1731.
Nel 1949 fu soggetta ad una delle maggiori tragedie avvenute in città. L’aereo di linea, in cui viaggiava la squadra di calcio del Gran Torino, si schiantò nella parte posteriore della basilica; lo schianto provocò la morte di tutti i passeggeri.

La Basilica è raggiungibile in macchina o con le linee 68 e 61 del bus e linea 15 del tram. In entrambi i casi dovete scendere alla fermata Sassi-Superga, dove trovate la Tranvia a dentiera che vi porterà in cima.

www.basilicadisuperga.com

Superga Torino

Vista Panoramica Torino Superga

Torino è una città da vivere, in pochi giorni sa farsi amare e regala serenità. All’ora dell’aperitivo i locali si riempiono e gioia dell’amicizia entra nella pelle.

Voi siete pronti a scoprirla?