ItaliaPisa

Cosa vedere a Pisa: i posti meno frequentati dai turisti

By 09/04/2017 Febbraio 9th, 2019 No Comments

I migliori luoghi di Pisa non affollati e imperdibili dove ci si può godere a pieno la città. Fuggire dal caos di Piazza dei Miracoli e vivere un momento di tranquillità in luoghi poco conosciuti dai turisti.

Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 9

Cosa vedere a Pisa? La città è famosa per l’architettura dei monumenti di Piazza dei Miracoli, ma nei suoi vicoli medievali ospita piccole perle da non perdere.

LUNGARNO

Per rilassarsi, accarezzati da un leggero venticello, il Lungarno è perfetto. Antichi palazzi colorati e in marmo si affacciano nel fiume Arno, che attraversa sinuoso la città.

Di giorno è colorato dai palazzi e dai loro riflessi sull’acqua, di sera è avvolto dall’arancione del tramonto e di notte è romanticamente illuminato da un susseguirsi di luci calde che seguono l’andamento del fiume.

Questo posticino affascinante ispirò Giacomo Leopardi che dedicò alcuni versi alla città:

“L’aspetto di Pisa mi piace assai
più di quel di Firenze.
Questo Lung’arno è uno spettacolo
Così ampio, così magnifico,
così gaio, così ridente, che innamora.
Non ho veduto niente di simile
Né a Firenze né a Milano né a Roma.
E veramente non so se in tutta l’Europa
si trovino molte vedute di questa sorta”

Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 4Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 5Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 1

SANTA MARIA DELLA SPINA

Piccola chiesa gotica rivestita di marmi policromi, statue ed archi.

Si trova sul Lungarno Gambacorti ma è ben visibile anche dal Ponte di Mezzo o da Lungarno Pacinotti (più frequentato e vicino al centro).

La chiesetta raggiunge l’apice della bellezza al tramonto, quando i raggi caldi del sole si riflettono sui suoi marmi bianchi.

Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 11Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 10

PIAZZA DANTE

In questa piazza si viene catapultati in Spagna, palme, palazzi e aiuole verdi che si affacciano sullo storico Palazzo della Sapienza, oggi sede del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pisa.

La piazza vale la visita anche solo per raggiungere uno dei migliori bardella città, Filter Coffee Lab, una rivisitazione di Starbucks all’italiana, con vasta scelta di dolci, tisane, centrifughe e bevande calde.

Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 7

GIARDINO SCOTTO

Bellissimo giardino perfetto perrilassarsi, fare una passeggiata, leggere un libro o navigare gratuitamente grazie alla copertura wifi!

Questo posto si trova nella Cittadella Nuova, vicino alla Fortezza del Gallo, è molto facile da raggiungerepercorrendo il Lungarno Fibonacci, verso Ponte della Fortezza.

Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 3Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 2

PIAZZA SAN OMOBONO

Nel 1500 questa piazza fu occupata dalle famose case-torri toscane e della Chiesa di San Pietro in Palude, costruita nel 1161 e ristrutturata nel 1600 in dedica a S. Omobono.

Oggi la piazza è famosa per il mercato giornaliero che offre frutta e verdura di stagione.

Se vi trovate in zona per i pasti, vi consiglio la Trattoria S. Omobono, vi vizieranno con piatti tipici della cultura toscana e vini locali.

Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 8

MURA MEDIEVALI DI PISA

Cosa vedere a Pisa se non la città dall’alto?

La visita alle mura medievali della città è solo per i più fortunati, sono aperte al pubblico solo pochi giorni all’anno. Se sarete in città nelle date prestabilite, dovrete assolutamente approfittarne.

La Repubblica di Pisa, in epoca medievale, costruì la cinta muraria della città che oggi è l’esempio più conservato d’Italia.

Il percorso è lungo circa 3 km, ha 4 accessi e permette di vedere in un modo unico tutti i monumenti di Piazza dei Miracoli. Per godere le meraviglie a fine percorso (Battistero, Campo Santo, Duomo e Torre dall’alto), consiglio di iniziare da Torre di Legno, vicino al Giardino Scotto e terminarlo a Torre di Santa Maria.

Kiwi The Explorer Cosa Vedere A Pisa 6

TUTTOMONDO

Pisa è tutta da scoprire, ogni angolo regala immagini diverse, dovete assolutamente trovare la canonica di Sant’Antonio Abate per ammirare  il murale di Haring.

Il famoso artista statunitense ideò il graffito nel 1989, ispirato ad un futuro di pace e unitarietà. Al centro dell’immagine si ritrova il simbolo di Pisa realizzato da 4 figure umane.

Adesso non vi resta che scoprire la città con le sue meraviglie e gli angoli più nascosti, Kiwi vi augura buon viaggio!

Pubblicato il 09/04/2017
Valentina Lovat
Scritto da:

Valentina Lovat

Scrittrice di viaggi e natura, fotografa e amante del mare.

Scrivi Un Commento