EuropaSpagnaViaggi

Barcellona dall’alto: i migliori luoghi per ammirare il panorama

I posti più suggestivi per vedere lo spettacolo di Barcellona dall'alto.

Barcellona Dall'alto - Kiwi The Explorer

Tra le tante attività, vedere Barcellona dall’alto è una delle esperienze più emozionanti della vacanza.
La capitale della Catalogna attrae un grande flusso di visitatori grazie al suo innaturale charm. Sarà per le colorate opere moderniste di Gaudí, le sculture di Mirò, l’influenza di Dalí o la presenza del mare e delle colline circostanti, ma Barcellona riesce sempre a catturare il cuore di chi decide di visitarla.
I tramonti mozzafiato lungo la spiaggia della Barceloneta sono famosi in tutto in mondo, ma il panorama dall’alto è ancora più spettacolare.

Kiwi ha stilato una lista di luoghi facili da raggiungere per ammirare Barcellona dall’alto, scappando per un momento dalle attrazioni più frequentate della città.

Quando visitare Barcellona

Barcellona è localizzata nella regione della Catalogna, comunità autonoma della Spagna, a 41° 23′ 19 N, circa alla stessa latitudine di Napoli.

Grazie alla presenza del mare e delle verdeggianti colline, Barcellona gode di un clima mite durante tutto l’anno. Nonostante le temperature sempre gradevoli e il clima mediterraneo, i periodi migliori per visitarla sono da settembre a novembre e da marzo a giugno. In questo periodo le piogge sono rare e il clima è caldo, ma non soffocante, perfetto per girare la città e godersi gli spazi all’aperto.

I periodi meno felici per Barcellona sono il periodo estivo e quello invernale. In particolare, i mesi di luglio e agosto sono molto caldi e soprattutto affollatissimi. La capitale della Catalogna attrae molti giovani e le zone principali si affollano, soprattutto la spiaggia.
Al contrario, a dicembre, gennaio e febbraio il flusso turistico è più basso, ma il clima è più freddo e le precipitazioni sono più frequenti.
Se si va a caccia di panorami mozzafiato per vedere Barcellona dall’alto, questi non sono i periodi migliori.

6 luoghi per vedere Barcellona dall’alto

1. Bunkers del Carmel – Turó de la Rovira

Arrampicarsi fino alla cima di una collina in centro città per ammirare Barcellona dall’alto è uno dei trend più in voga tra i giovani. E non hanno tutti i torti.
Il nome deriva dalla presenza di ex bunker antiaerei costruiti durante la Guerra Civile spagnola, e oggi fanno parte del percorso del Museo di Storia di Barcellona.
Per raggiungere il punto panoramico si percorre un sentiero battuto di circa 15 minuti in collina. Una volta raggiunta la cima, si gode di un panorama a 360°.

Il nostro consiglio è di armarvi di stuzzichini per l’aperitivo e di arrivare in cima per il tramonto. Oggi il luogo sta diventando sempre più in voga, ma basta trovare il proprio spazio per godere di un’esperienza indimenticabile.

Barcellona Dall'alto - Kiwi The Explorer

Indicazioni:
– metro gialla L4, direzione Trinitat Nova. Scendere alla fermata Alfons X, da qui procedere a piedi.
– da Plaça de Catalunya prendere il bus 22 e scendere a Gran Vista, o il bus 24 e scendere a Ctra del Carmel.
– noleggiate eCooltra (seguendo questo link avete €10 accreditati), quando arrivate nei pressi del Bunkers del Carmen parcheggiate lo scooter. Se decidete di raggiungere il luogo in scooter il noleggio non terminerà, questo significa che mentre il mezzo è in sosta continuerete a pagare.

2.  Parc Güell

Una delle opere più famose di Gaudí. Un parco architettonico, un giardino magico, un laboratorio a cielo aperto. Non so bene come definire questo luogo, ma qui tutto sembra incantato. Autostrade di piante, ponti sospesi, archi in pietra viva, piante e mosaici ti trasportano in un altro mondo.

Il parco è suddiviso in una zona gratuita e una zona a pagamento.
La zona a pagamento è la più affascinante, ha i mosaici colorati, le colonne, la scalinata con il drago simbolo di Barcellona, Costa Brava e Isole Baleari. Dalla terrazza si apre una bellissima vista per ammirare Barcellona dall’alto immersi nel surrealismo di Gaudí.
La zona gratuita è altrettanto bella. Si visita il parco passeggiando tra strane architetture accompagnati dal canto dei pappagallini, si costeggia la casa di Gaudí ma non si accede alla zona principale.

Una curiosità riguardo il drago: l’animale mitologico è collegato alla salamandra, specie endemica e protetta a livello europeo.

Nota bene: dal 2019 al 2022 la zona a pagamento del parco è soggetta e opere di mantenimento e ristrutturazione. Questo significa che ci sono impalcature e che non tutte le zone sono completamente accessibili. 

Orario, prezzo e biglietti: parkguell.barcelona

3. La Pedrera – casa Milà

Un altro classico di Barcellona, questa volta a pagamento. La Pedrera è una delle opere architettoniche di Gaudí, realizzata all’inizio del Novecento per conto della famiglia Milà.
La casa ha una struttura ponderata, che ricorda le onde del mare, ma la vera opera d’arte è il tetto. Una serie di 30 camini che evocano lo stile surrealista e enigmatico dell’artista.

Barcellona Dall'alto - Kiwi The Explorer

Orari, prezzi e biglietti: lapedrera.com

4. Montjuic

Montjuic è forse uno dei luoghi più famosi dove recarsi per ammirare il panorama di Barcellona dall’alto. Sul promontorio alto 185m, ci sono talmente tanti punti panoramici che lo sguardo si perde continuamente all’orizzonte.
La sosta più classica è in cima alla scalinata che da Plaça d’Espanya  porta al Museo Nacional d’Art de Catalunya (MNAC) accompagnati da cascate, fontane e palme. Per raggiungere questo punto panoramico è anche possibile usufruire delle scale mobili.

Per gli esploratori consiglio di passeggiare fino a raggiungere Plaça d’Europa, dove si trova il famoso anello olimpico dell’architetto Calatrava. Questa zona è stata completamente rivalutata per le Olimpiadi del 1992. Da qui si gode di un bellissimo panorama verso il lato sud della città.

Dal barrio di El Poble-Sec, per raggiungere la Fundació Joan Miró si trova un bel piazzale alberato con tavolini, panchine e un fantastico panorama sulla città. Lo sguardo va da Montjuic alle colline di Tibidabo passando per la Sagrada Familia.

Barcellona Dall'alto - Kiwi The Explorer

Infine, si può raggiungere la cima del promontorio o a piedi da El Poble-Sec, o in autobus o con la funicolare. Qui si trova il Castello di Montjuic dal quale si gode una bella vista sul porto e sul Mar Mediterraneo. Ma, per essere sincera, non è una delle mie preferite.

Barcellona Dall'alto - Kiwi The Explorer

Prezzi e orari funicolare: www.telefericdemontjuic.cat

5. Tibidabo

Sulle colline che circondano Barcellona si trova Tibidabo, un’area con parco divertimenti a pochi metri dal Temple Expiatori del Sagrat Cor. Questo luogo è davvero surreale.
Se è una bella giornata con l’aria tersa, il panorama vale il tragitto. La vista percorre tutta la città di Barcellona, fino al bellissimo mare.
Vi consigliamo di godervi il momento assaporando i buonissimi churros che potete trovare nei food track della zona.

Barcellona Dall'alto - Kiwi The Explorer

6. Panorama dalle torri della Sagrada Familia

L’ho aggiunto anche se è nella mia lista di cose da fare. Se ho amato panorami più semplici, penso che troverò questo completamente travolgente; essere all’interno delle torri di una delle opere più prestigiose al mondo è già di per sé un’esperienza unica, poter ammirare Barcellona da qua è solo una chicca in più.
L’accesso alle torri, come potete immaginare, è a pagamento.

Orari, prezzi e biglietti: sagradafamilia.org

Barcellona Dall'alto - Kiwi The Explorer

In questo periodo a Barcellona spero di scoprire tanti posti nuovi, con panorami mozzafiato e poter allungare questa lista. Quindi, ci sentiamo presto con tante novità.

Pubblicato il 20/02/2020
Valentina Lovat
Scritto da:

Valentina Lovat

Scrittrice di viaggi e natura, fotografa e amante del mare.

Scrivi Un Commento